Da La Stampa del 15/09/2004

Colle Val d’Elsa, religioni unite «per far rilasciare le ragazze»

L’imam chiama il parroco a dire messa in moschea

COLLE VAL D'ELSA(Siena). «Cristiani e musulmani pregheranno insieme per la liberazione delle due italiane in Iraq e dopo il rito islamico una messa cattolica verrà celebrata all'interno della nostra moschea»: l'annuncio arriva dall'imam della cittadina di Colle Val D'Elsa, vicino Siena, Feras Yabreen.

«Abbiamo in programma di realizzare sabato prossimo alle 21 una preghiera comune per la pace nella moschea di Colle - ha spiegato l'imam - verranno i parrocchiani della chiesa di S. Agostino con il parroco Don Daniele e ci saranno anche i parroci di altre chiese della diocesi di Siena. La moschea di Colle? la prima in Italia che consente ai fedeli della chiesa cattolica di poter celebrare messa al suo interno». L'imam Yabreen è da tempo impegnato in prima linea per la costruzione dell'Islam moderato in Italia. Oltre ad aver firmato il manifesto dei moderati, ha organizzato anche altre iniziative nella sua città per la liberazione delle due volontarie italiane rapite in Iraq. «Ci sarà una fiaccolata promossa dalla comunità islamica locale e da altre associazioni il primo ottobre - aggiunge - mentre abbiamo organizzato un concerto per la pace il prossimo 2 ottobre sempre nella nostra cittadina».

Lo stesso imam, in questi giorni, ha promosso un analogo confronto con le autorità laiche della cittadina. Si è unito al sindaco, per esempio, «nella lotta al terrorismo» per chiedere una giusta mediazione politica per garantire la stabilità della pace fra i popoli. Il primo cittadino, Paolo Brogioni, e Feras Jabareen hanno parlato a lungo assieme. «Gli interventi armati sono sempre inopportuni - ha detto l’altro giorno il sindaco - ed è necessaria una condanna forte del terrorismo internazionale con ogni mezzo a nostra disposizione. In questo senso bisogna sostenere i progetti di confronto multiculturale e di rispetto reciproco delle tradizioni e delle regole condivise, in una comunità non più divisa fra nord e sud, fra ricchi e poveri. Tutto ciò deve farci riflettere sull'uso indiscriminato delle armi e sulla necessità di promuovere ogni forma di mediazione politica e sociale al fine di garantire una pace stabile e duratura fra i popoli».

«Oggi il mondo è sempre più unito nella condanna al terrorismo internazionale - sottolinea Feras Jabareen - e il dolore che proviamo ogni anno nel ricordare la tragedia dell'11 settembre ci deve far capire quanto sia importante garantire la pace fra i popoli con un percorso di dialogo e di rispetto reciproco». Il parroco che terrà messa in moschea, adesso, è un primo segno tangibile di questo rispetto.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

I capi delle moschee italiane dopo la decisione di Zapatero di istituire lezioni sulla religione di Maometto nelle città a più forte presenza musulmana
L´Islam chiede l´ora del Corano
"La Spagna già si appresta a farlo". I dubbi dei vescovi
di Marco Politi su La Repubblica del 15/11/2004

News in archivio

Il ministro dell'Interno chiarisce che dovrà essere accettata da "tutti coloro che vorranno vivere stabilmente in Italia"
Islam: "La Carta dei valori non è soltanto per i musulmani"
Critiche all'Ucoii: "Mai detto che l'avremmo firmata oggi"
su La Repubblica del 03/10/2006
Non si placa l'indignazione per la citazione di Ratzinger contro Maometto. Il parlamento pakistano approva una mozione, convocato il nunzio apostolico
Cattolicesimo-islam: paesi musulmani contro Benedetto XVI "Papa ignorante, ritiri le frasi sull'Isla
Ma il neo-ministro degli Esteri della Santa Sede, Dominique Mamberti getta acqua sul fuoco: "Il dialogo con le grandi civiltà è una priorità"
su La Repubblica del 15/09/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0