Da La Repubblica del 01/11/2005

Germania, crisi nell'Spd

Il successore di Schroeder: "Non entro nel governo"

di Andrea Tarquini

BERLINO - La rivolta dell'ala sinistra antiriformatrice fa esplodere la crisi al vertice della socialdemocrazia tedesca, e minaccia di travolgere la Grande coalizione con la Cdu-Csu di Angela Merkel. Sfidato da una donna di 35 anni, Andrea Nahles, leader delle correnti massimaliste, l'erede di Gerhard Schroeder, il vicecancelliere designato e leader riformista Franz Muentefering, si è dimesso da presidente del partito. E non esclude di ritirare la sua disponibilità a partecipare al governo.

Allarmata la reazione del numero due del centrodestra, il governatore bavarese Edmund Stoiber: «Se Muentefering non farà parte dell'esecutivo, neanche io sarò ministro», ha detto. Ammonendo: «Senza Muentefering sarà un'altra Spd, completamente diversa, spostata a sinistra». Un mese e mezzo dopo le elezioni anticipate, la Germania rischia dunque una crisi al buio, aperta a ogni sbocco. Anche a nuove consultazioni politiche, che sarebbero letali per i due grandi partiti di massa. E torna di fatto nel gioco politico un'ipotesi alternativa alla Grosse Koalition: un'intesa solo a sinistra, tra Spd, Verdi e "Linke", il partito dei neocomunisti dell'Est e di Oskar Lafontaine.

Lo scontro ieri ha avuto per teatro la direzione Spd, chiamata a eleggere il nuovo segretario generale (la seconda carica del partito) dopo le dimissioni di Klaus-Uwe Benneter. Muentefering aveva cercato di imporre a ogni costo il suo candidato, il riformista Kajo Wasserhoevel. Era deciso a far passare la sua linea di «schroederismo senza Schroeder»: una sinistra riformatrice, pronta a compromessi con i democristiani pur di assicurare la governabilità e il rilancio del paese. Gli è andata male: Frau Nahles ha vinto con 23 voti contro i 14 di Wasserhoevel.

«In queste condizioni non posso restare presidente, e non mi candido alla mia successione», ha detto Muentefering. Resta aperta la questione se egli sia ancora a disposizione come vicecancelliere in una coalizione guidata da Angela Merkel. Il congresso Spd, che si terrà a Karlsruhe dal 14 al 16 novembre, si annuncia difficile. Il più antico partito della sinistra europea torna spaccato tra le sue due anime, quella di lotta e quella di governo.

La guerra per la successione a Muentefering è ora aperta. Solo un giovane leader, il governatore del Brandeburgo Matthias Platzeck, vicinissimo a Schroeder e al presidente uscente, fa sperare i riformisti contro l'offensiva dei duri. «Non mi tiro mai indietro davanti alle responsabilità», ha detto il popolare premier del Land orientale, la vecchia Prussia. La crisi nella sinistra è scoppiata proprio poche ore prima di un'importante seduta del negoziato con la Cdu-Csu, dedicata a tagli al welfare e a bilancio, politica fiscale, finanze e rilancio economico.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

CIA tried to silence EU on torture flights
Germany offered access to prisoner in Morocco if it quelled opposition
di Richard Norton-Taylor su The Guardian del 26/10/2006

News in archivio

Prodi: ''Serve un'autoritÓ Ue''
Energia: blackout elettrico in mezza Europa
Tra le 22 e le 23 sono rimaste al buio alcune regioni di Germania, Francia, Italia (Piemonte, Liguria e Puglia) e Belgio. L'Authority chiederÓ un'indagine europea
su Adnkronos del 05/11/2006
 
Cos'´┐Ż ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono giÓ registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2024
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0