Intelligence. Spie e segreti in un mondo aperto

Edito da Rubbettino, 2002
446 pagine, € 30,00
ISBN 8849802307

di Robert David Steele

Quarta di copertina

Se George Bush avesse letto questo libro i fatti dell'11 settembre non si sarebbero verificati? E' questo l'interrogativo che pone Robert D. Steele, uno dei maggiori esperti mondiali del sistema di informazione e sicurezza statunitense. E difatti, gli attentati alle Twin Towers ed al Pentagono hanno rappresentato un fallimento internazionale dell'intelligence.

Un libro che offre spunti preziosi e che, attraverso la chiave dell'intelligence, aiuta a comprendere il mondo in cui viviamo. Robert D. Steele argomenta un tema di fondo: la riforma del settore è la premessa necessaria per garantire competitività e sicurezza agli Stati Uniti ed all'Occidente nel XXI secolo. L'autore da tempo sostiene che l'intelligence attuale è inadatta alle sfide del mondo contemporaneo e sollecita cambiamenti profondi, analizzandoli nel dettaglio. L'edizione italiana del libro, preceduta da un'acuta prefazione di Francesco Cossiga e ampiamente introdotta da Mario Caligiuri, rappresenta nel nostro Paese un'utile occasione di riflessione. Infatti, occorre essere consapevoli che l'intelligence non solo è una necessità inevitabile del mondo globalizzato ma è anche uno strumento per tutti. Fondamentale per gli Stati veramente democratici.

Sullo stesso argomento

Uno sguardo alla storia

Articoli in archivio

I documenti ripresi da "Newsweek" riguardano i viaggi all´estero del reporter. Le vendette selettive dei pasdaran del nuovo corso
Varsavia, la guerra dei dossier "Kapuscinski collaborò con il regime"
Dagli archivi i rapporti del giornalista ai Servizi segreti comunisti
di Andrea Tarquini su La Repubblica del 23/05/2007
Svelati i trucchi dell´intelligence tedesca nell´ultima guerra. Una baronessa polacca informava Berlino
Il codice nell´orlo delle gonne così i nazisti spiavano Londra
Modelli da sartoria e una giovane lady tra le armi segrete di Hitler
di Enrico Franceschini su La Repubblica del 05/09/2006
A un anno dalla morte del Papa polacco, intervista all´ex direttore degli 007 Usa, Robert Gates
"Così la Cia aiutò Wojtyla a combattere il comunismo"
di Marco Politi su La Repubblica del 23/03/2006
 
Cos'è ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2017
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0