Da Nuova Agenzia Radicale del 10/05/2006
Originale su http://www.quaderniradicali.it/agenzia/index.php?op=read&nid=8288

Iran: "Grave preoccupazione" della UE per aumento esecuzioni

“L’Unione Europea esprime grave preoccupazione per l’aumento delle esecuzioni capitali in Iran”, è scritto nel comunicato diffuso dal Governo dell’Austria, presidente di turno della Ue - "Questo trend – continua il comunicato - è confermato dalle 10 impiccagioni recentemente effettuate nella prigione di Evin”.

“La Ue ribadisce di essere, per una ragione di principio, contraria alla pena di morte in tutte le circostanze e chiede la sua abolizione universale.

Dove la pena capitale ancora esiste, la Ue chiede agli stati di restringere progressivamente il suo uso”.

Viene inoltre espressa preoccupazione per le accuse nei confronti dell’attivista per i diritti umani Abdolfattah Soltani: “La Ue chiede alle autorità iraniane di rispettare il suo diritto ad un processo equo e pubblico, condotto da un tribunale competente, indipendente ed imparziale”.

Si chiede inoltre al regime di Teheran di “mettere fine alla persecuzione di persone che hanno contatti con ambasciate straniere”.

Come già riportato da Nessuno tocchi Caino, lo scorso 19 aprile dieci persone sono state impiccate all’alba nel carcere di Evin, a nord di Teheran, dopo essere state riconosciute colpevoli di omicidio. Le esecuzioni sono avvenute alla presenza dei familiari delle vittime e dei condannati.

Il giurista iraniano Nemat Ahmadi ha commentato le dieci impiccagioni ricordando che "da anni non si assisteva in Iran ad esecuzioni di massa''.

”Il ritorno a questo tipo di esecuzioni – spiega Ahmadi – corrisponde alla necessità del nuovo governo iraniano di tornare alle pessime abitudini dei primi anni successivi alla rivoluzione”, quando ancora era in vita il fondatore della Repubblica Islamica, l’Ayatollah Khomeini.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Iran warns the west: ignore us at your peril
Tehran predicts summit failure as UN observers die in Israeli airstrike
di Ewen MacAskill, Simon Tisdall su The Guardian del 26/07/2006

News in archivio

Per numero di patiboli sempre prima la Cina, seguita da Iran e Arabia Saudita
Pena di morte: meno esecuzioni nel 2005
Dal rapporto dell'associazione 'Nessuno tocchi Caino' risultano in diminuzione sia le sentenze, sia il numero dei Paesi dove la condanna capitale è in vigore
su Adnkronos del 21/07/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2021
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0