Da Punto Informatico del 09/05/2006
Originale su http://www.punto-informatico.it/p.aspx?id=1477620

La censura non ferma la rete cinese

Cresce, e cresce a ritmi mai visti. Con l'aumento degli accessi nascono nuovi business, i giovani diventano target per aziende locali e multinazionali occidentali. La rete cinese è ora un volano per il regime
Pechino - Internet in Cina? È un boom economico . Gli esperti di BusinessWeek e gli analisti di ComScore concordano e specificano: la nuova primavera dell'informatica e delle telecomunicazioni inizierà nell'estremo Oriente, dove oltre 110 milioni di utenti costituiscono il più grande mercato tecnologico di riferimento, secondo solo agli Stati Uniti.

Il mercato pubblicitario online è decollato e come un razzo extraplanetario è riuscito a toccare vette mai raggiunte: gli investimenti nel settore schizzano verso il cielo, con un incremento annuo pari al 75%. Le aziende occidentali sono sempre più interessate agli uomini nuovi della Cina postmaoista, ovvero ai moltissimi membri della classe media urbana. "Le aziende sono sempre più impegnate nel raggiungere questo segmento di mercato attraverso Internet", dice Charles Zhang, CEO del frequentatissimo portale Sohu.

Per capire la portata dell'espansione della Rete in Cina, velocissima e senza precedenti, è doveroso dare un'occhiata agli eccezionali dati statistici riportati dallo Shanghai Daily, un autorevole quotidiano locale. Il 35% degli utenti ha un' età inferiore ai 15 anni , "divora" videogiochi e passa le giornate di fronte al monitor.

Secondo i reporter si tratta dei viziatissimi figli unici plasmati dalle rigidissime leggi demografiche, coccolati e tecnologizzati. Molti di loro vivono nelle zone metropolitane costiere, le aree più ricche della Repubblica Popolare Cinese. La connettività domestica e pubblica, offerta dagli Internet cafè, è molto diffusa in tutta questa grande macroregione altamente urbanizzata. Microsoft, ad esempio, è decisa a scommettere su questi giovanissimi utenti: "I giovani sono il nostro principale target di riferimento", dice Luo Chuan, direttore del distaccamento cinese di MSN, "soprattutto quelli compresi tra le scuole dell'obbligo e l'università".

Tra i vari indicatori del cosiddetto boom della Rete vi è poi la crescente diffusione dei blog . Stando ad un rapporto compilato da Bokee, un grande sito che offre servizi di blogging gratuiti e si rivolge principalmente all'audience cinese, la "blogosfera" locale conterà su oltre 60 milioni di blog entro il 2007. Al giorno d'oggi il numero di blog è pari a circa 36 milioni di siti differenti, il 9% dei quali viene aggiornato quotidianamente.

L'unico grande problema all'espansione senza confini di Internet in Cina rimane la censura governativa , una costante comune a tutto il mercato delle telecomunicazioni nel lontano Regno di Mezzo. Un problema talmente diffuso che Reporter Sans Frontières, nell'ultimo rapporto sulla libertà di stampa, ha collocato la Repubblica Popolare Cinese al vertice dei paesi più ostili all'uso degli strumenti espressivi messi a disposizione da Internet.

Sullo stesso argomento

News in archivio

Cina: dissidente condannato a 4 anni per articoli online
Nei suoi scritti parole dure contro il governo di Pechino
su ITNews del 17/10/2006
Microsoft chiude il blog di un cinese
Censurato il sito perché contrario alle leggi locali
su ITNews del 04/01/2006
Cina: febbre da blog, 34 milioni i diari elettronici
Il dato supera di 30 volte le stime di quattro anni fa
su ITNews del 26/09/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0