Da La Nuova Ecologia del 18/10/2005
Originale su http://www.lanuovaecologia.it/speciale/inchieste/4789.php

Uranio, altre due vittime

Dopo il caso di Alberto Di Raimondo, l'ipotesi tragica formulata dall'"Associazione nazionale assistenza vittime arruolate nelle forze armate"
Altri due possibili casi di contaminazione da uranio impoverito. Dopo il povero 26enne leccese Alberto Di Raimondo di cui si era saputo nelle scorse settimane. La nuova denuncia viene da Falco Accame, presidente dell'Associazione nazionale assistenza vittime arruolate nelle forze armate (Anavafaf).

Si tratta, spiega Accame, di un ufficiale morto per un tumore al cervello che aveva operato in Somalia nel 9/o Reggimento Incursori e di un militare ammalato di tumore agli organi genitali del 7/ Reggimento Alpini di Feltre.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Uranio impoverito, 28 soldati italiani morti
La relazione del ministero della Difesa: 158 casi di tumori tra i militari nei Balcani
di Marco Nese su Corriere della Sera del 05/04/2006

News in archivio

Uranio depleto, 44 militari morti
Sono 44 i decessi e oltre 300 i militari malati al rientro da missioni internazionali
su La Nuova Ecologia del 20/02/2006
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0