Da Agenzia Fides del 31/03/2006
Originale su http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=9122&lan=ita

Le sfide del continente asiatico

Asia: conciliare rapida crescita economica e lotta alla povertà

Singapore - L’Asia sarà la locomotiva economica del pianeta. La crescita economica dei paesi asiatici è costante e gli scambi commerciali internazionali sono in aumento. Dal 2003 in poi il commercio inter-asiatico si è raddoppiato e quello con l’Europa e gli Stati Uniti è aumentato del 50%. Lo afferma un Rapporto del “Conference Board Working Group”, ente non profit con sede negli Stati Uniti, che ha organizzato nell’ultimo anni diversi studi, ricerche convegni, coinvolgendo 55 fra grippi e associazioni della società civile in diversi paesi asiatici.

D’altra parte, come sottolineato dal World Social Forum conclusosi di recente in Pakistan, l’Asia dovrà affrontare la sfida della povertà: secondo le analisi della Banca per lo Sviluppo Asiatico e della Banca Mondiale, entro il 2015 saranno oltre un miliardo le persone che vivranno in uno stato di estrema povertà in Asia. Molti politici e analisti asiatici, inoltre, auspicano modelli economici sostenibili per alleggerire la grande pressione su società ed ambiente. In molte zone, poi, vi sono conflitti e instabilità che nuocciono al benessere delle popolazioni asiatiche.

Una delle questioni aperte, dunque, è la distribuzione del reddito: infatti, anche in paesi con un alto tasso di crescita, milioni di persone, specialmente nelle aree rurali, vivono in condizioni di miseria. mentre aumentano le differenze fra ricchi e poveri, con i conseguenti rischi di instabilità sociale.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Le cifre Il raddoppio dei prezzi di mais, grano e riso ha scatenato rivolte in decine di Paesi. L'allarme In Egitto 12 mila arresti per il mercato nero di farina. Terreni sorvegliati con le armi
La guerra dei cereali Ora il mondo ha fame
Gli esperti rilanciano la soluzione Ogm
di Massimo Gaggi su Corriere della Sera del 14/04/2008
Rapporto 2005 del Worldwatch Institute: gran parte delle risorse investite contro il terrorismo e non contro le cause dell´instabilità
La povertà uccide più delle guerre
"Malattie, degrado e controllo del petrolio vero asse del male"
di Antonio Cianciullo su La Repubblica del 13/01/2005
 
Cos'� ArchivioStampa?
Una finestra sul mondo della cultura, della politica, dell'economia e della scienza. Ogni giorno, una selezione di articoli comparsi sulla stampa italiana e internazionale. [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Notizie dal mondo
Notizie dal mondo
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0